19 luglio 2015….Il bikini della blogger statunitense Leoy Lane

11230725_513449922146150_2693484541479565288_n

il bikini della blogger statunitense

Oggi leggevo sul sito di Repubblica che Leoy Lane, una star di YouTube e famosa fashion blogger americana ha deciso di fare un video su YouTube dove indossa un due pezzi decisamente striminzito che mette in evidenza il suo corpo decisamente in carne.
La blogger afferma di farlo, perché è stanca di sentire i commenti spiacevoli sulle donne grasse che indossano il bikini in estate.
A queste persone risponde letteralmente: “se vi sentite in disagio guardandomi in costume, non è un problema mio”.
E aggiunge a chi critica il modo di vestirsi delle persone di taglia forte: “perché le persone più grosse dovrebbero coprire più centimetri del loro corpo? “e infine conclude: “nessuna donna, a prescindere dalla sua taglia, nessun uomo, nessun essere umano sta cercando la tua approvazione o un tuo complimento per quello che stanno indossando”.

Cosa ne penso?
Io credo innanzitutto che questa donna non sia di taglia forte, ma obesa.
Io non credo che si debba vergognare del proprio corpo.
Ognuno di noi deve imparare ad accettarsi per quello che è, senza farsi influenzare dal giudizio degli altri.
Ma sono convinta che sia un grosso errore pubblicizzare queste campagne alla stesso modo come lo è farlo con le campagne delle modelle anoressiche, perché l’obesità non è condizione sana per il nostro organismo come non lo è la magrezza eccessiva. Quindi va condannata.
Se essere eccessivamente magri e una colpa, lo deve essere anche l’essere obesi.
Mentre spesso passa il messaggio sbagliato: essere obesi sia un vanto.
Ultimamente mi sembra che nel tentativo di sfatare il modello delle donne magre e di rivalutare le donne cosiddette “curvy”, si passi a prendere come esempio donne non curvy, ma clinicamente obese.
Ma l’obesità non e un vanto, ma una condizione medica preoccupante che viene diagnosticata dall”Organizzazione mondiale della sanità tramite l’indice di massa corporea (IMC), un dato biometrico che mette a confronto peso e altezza.
Io in conclusione trovo che pur di sfatare il mito della magrezza eccessiva si stia davvero esagerando nella direzione opposta.

Valentina😘😘😘

Rispondi