Polpettone di tacchino

image
Al post del polpettone di vitello, non poteva che seguire il post del polpettone di tacchino, per gli amanti della carne bianca.

INGREDIENTI per 4 persone
.400 g di petto di tacchino (o petto di pollo) macinato
.1 cipolla medio-grande
.1 patata medio grande
.2 carote
.1 zucchina
.1 sedano
.1 uovo intero
.60g di parmigiano reggiano grattugiato
.4 fette di pan carrè
.1 bicchiere di latte
.3/4foglie di salvia,
.1 ramo di rismarino

Iniziate la preparazione del vostro polpettone di tacchino mettendo in ammollo nel bicchiere di latte le 4 fette di pan carré: lasciate che assorbano bene il latte, quindi strizzatele e tritatele finemente.

Mettete a bollire la patata, una volta cotta, schiacciatela con una forchetta.
In una ciotola battete l’uovo intero con i 50g di parmigiano reggiano grattugiato e la patata schiacciata.

Tritate finemente la cipolla.
In una pentola antiaderente  fate soffriggere la cipolla finemente tritata con un 4/5 cucchiai di olio extravergine di oliva e a doratura avvenuta unite i 400g di macinato di tacchino, lasciateli cuocere per  10minuti a fuoco lento.

Nel frattempo lavate le verdure (le due carote, la zucchina e il sedano), spuntatele e tagliatele a dadini piccoli.

In un’ampia ciotola mettete il trito di tacchino insaporito con la cipolla, le verdure tagliate a dadini, il pane, e l’uovo sbattuto con il parmigiano reggiano,mescolate ed amalgamate gli ingredienti.
Spolverizzate il tutto con i 50g di prezzemolo.

Se il vostro composto vi sembrerà troppo molle, aggiungete un cucchiaio di farina e un cucchiaio di pane grattato per volta fino a quando avrete ottenuto un composto abbastanza sodo.

Tritate le foglie di salvia e il rametto di rosmarino e unitelo al composto per insaporirlo.

Impastate aggiungendo anche un pizzico di sale e un po’ di noce moscata a vostro piacimento.
Amalgamate con le mani bene gli ingredienti: più lavorerete l’impasto, più la carne sarà compatta e liscia.

Trasferite l’impasto su un foglio di pellicola, dategli la forma di un salsicciotto e poi arrotolate la pellicola intorno al polpettone, pressate bene l’impasto per compattarlo in modo che mantenga la forma e chiudete la pellicola come se fosse una caramella.
Mettete l’impasto in frigorifero e lasciatelo rassodare per almeno un’ora.

Passato il tempo di riposo in frigorifero, eliminate la pellicola e trasferite il polpettone su una teglia da forno rivestita con carta da forno.
Spennellate in superficie con olio extravergine d’oliva.

Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30/40 minuti circa.
Controllatela cottura: quando la superficie del polpettone sarà ben scura, coprite la superficie del polpettone con della carta da forno e proseguite la cottura.

Il polpettone cotto si può conservare in frigorifero per 2-3 giorni al massimo.
Si può congelare cotto e scongelare in frigorifero per poi consumarlo freddo o leggermente scaldato in forno o al microonde.
Valentina.

Rispondi