Trota al pomodoro

image

Ecco per voi un gustoso secondo piatto a base di pesce: le trote al pomodoro.
La trota è un pesce d’acqua dolce saporito e carnoso, si presta alle piu’ svariate cotture, al forno, in padella o lessato.
La delicatezza della trota è apprezzata da tutti i palati, sia di grandi che di piccini.

INGREDIENTI per 4 persone
.4 trote di circa 200g l’una
.400g di polpa di pomodoro
.8 cucchiai di olio extravergine d’oliva
.2 spicchi d’aglio
.una manciata di prezzemolo tritato
.sale e pepe q.b.

Iniziatela preparazione squamando, sventrando(o fate come me e fatevele pulire dal vostro pescivendolo!!!!!) e lavando bene sotto acqua fredda corrente le vostre trote, poi asciugatele bene con un foglio di carta da cucina.

Prendete una larga padella antiaderente a fondo spesso di almeno 28cm di diametro e fate imbiondire i due spicchi d’aglio tagliati a metà e privati dell’anima con gli 8 cucchiai di olio extravergine di oliva.

A doratura avvenuta aggiungete i 400g di polpa di pomodoro, salate e pepate a vostro piacimento e lasciate cuocere per 15 minuti circa.

Una volta che il vostro sugo sara’ cotto eliminate le quattro meta d’aglio e mettete in padella le quattro trote, e fatele cuocere per circa 10 minuti a fuoco lento, girandole una sola volta.

A cottura ultimata, spegnete il fuoco, cospargete le vostre trote con il prezzemolo finemente tritato.

Servite le vostre trote immediatamente e ben calde e ricoperte da qualche cucchiaio di condimento.

Un consiglio in piu’
Come sfilettare la trota
Lavate bene sotto acqua fredda corrente le vostre trote e tamponatele con un folgio di carta da cucina. Sistematele su un tagliere e con un coltello molto affilato(ottimi in questo caso sono i coltelli in ceramica!!!!) tagliate la testa delle vostre trote, poi praticate un’incisione lungo la spina dorsale e infilate la lama del coltello in orizzontale lungo la spina facendola scorrere finché il filetto si stacca dalle lische.
Ora non vi resta che rifilare i vostri filetti di trota eliminando la parte laterale, le eventuali spine rimaste con una pinzetta e togliere la pelle passando il coltello orizzontalmente tra filetto e pelle.
Valentina

Rispondi